Atalanta-Real Madrid: Bergamo è pronta. Tutto sull’incontro atteso da mesi

Champions League, Atalanta-Real Madrid (elaborazione)

Tutto pronto. O quasi. Stasera si giocata Atalanta – Real Madrid, valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League, stasera alle ore 21:00 al Gewiss Stadium di Bergamo. La sfida sarà trasmessa in diretta da Sky ai canali Sky Sport Uno (disponibile anche in 4K) e Sky Sport 252. La telecronaca sarà di Riccardo Trevisani con il commento tecnico di Daniele Adani. Da bordocampo Massimiliano Nebuloni e Vanessa Leonardi. E’ il primo incontro ufficiale tra Atalanta e Real Madrid. I bergamaschi contano un solo precedente contro squadre spagnole in competizioni europee: gli ottavi di finale della scorsa stagione, contro il Valencia, vinti dai bergamaschi con il risultato aggregato di 8-4. Il Real ha vinto tutti gli ultimi cinque incontri esterni di Champions League contro squadre italiane (12 gol segnati, uno subito), mentre nelle precedenti 16 trasferte in Italia aveva trovato il successo solo tre volte. L’Atalanta, arrivata ai quarti di finale nella scorsa stagione, è la prima squadra a raggiungere la fase ad eliminazione diretta di Champions League in entrambe le prime due partecipazioni al torneo da quando ci riuscì il Siviglia, nel 2007/08 e nel 2009/10. È anche l’unica squadra tra le qualificate agli ottavi di finale che non ha ancora vinto una partita interna in questa competizione, con due pareggi e una sconfitta. Nonostante non abbia calciato neanche un rigore, Duvan Zapata ha il più alto valore di Expected Goals nei gironi di questa Champions League (4.28 xG). L’attaccante inoltre vanta nove chiare occasioni da gol (di cui tre segnate): nessun giocatore ne conta di più nella fase a gironi. Dal suo debutto in Champions, Karim Benzema è uno dei due giocatori ad aver segnato più di 10 gol sia di testa, sia di destro sia di sinistro nella competizione (insieme a Cristiano Ronaldo). Benzema ha segnato cinque reti nelle ultime sei gare ad eliminazione diretta del torneo, dopo averne segnata solo una nelle precedenti 18. Ma stasera, salvo imprevisti, Benzema non sarà della partita, cosi come anche Sergio Ramos, punto di riferimento della difesa.