ATALANTA – Buone notizie in casa Dea: Palomino assolto dal Tribunale Sportivo Antidoping

38

Il difensore dell’Atalanta, Josè Luis Palomino è stato assolto dall’accusa di essere risultato positivo a una sostanza anabolizzante. L’assoluzione è arrivata nella giornata di oggi (lunedì 7 novembre), dopo mesi difficili per il giocatore argentino. Palomino era risultato positivo, in estate, al Clostebol Metabolina, dopo un controllo a sorpresa effettuato da Nado Italia. Dopo l’avvenimento, il difensore dell’Atalanta era stato sospeso immediatamente dall’attività sportiva. La Procura Antidoping, dopo aver ascoltato il calciatore, lo ha assolto da ogni accusa. Palomino si dichiarò incolpevole, sostenendo di essere entrato a contatto con la sostanza in modo accidentale. La Dea, dunque, potrà nuovamente contare sul calciatore argentino, uno dei pilastri difensivi della squadra nero-azzurra. Una bella notizia per Gasperini, che, adesso, avrà la possibilità di contare sul suo perno difensivo, che ha fatto le fortune atalantine negli ultimi anni.

pubblicità