ARDESIO – Sacrae Scenae: il successo della 1ª edizione. Ora Ardesio guarda al futuro per una cineteca e un centro studi

Una serata che resterà nella storia di Ardesio. Così è stata definita da più voci l’inaugurazione di Sacrae Scenae,  prima edizione del festival cinematografico internazionale dedicato alle devozioni popolari. Un concorso cinematografico che ha portato in scena il racconto di quelle tradizioni religiose che testimoniano la saggezza dei popoli. 

Dal racconto delle tradizioni locali (Gandino, Vertova, Parre, Malonno) a quelle nazionali e internazionali (il Sud Italia, ma anche Stati Uniti, Croazia e Belgio). 22 film, selezionati tra le 60 candidature provenienti da 15 diverse nazioni, sono stati proiettati nel cineteatro di Ardesio da venerdì 28 a domenica 30 agosto. Tutti a ingresso libero, secondo la formula ‘cultura gratuita’, e facendo registrare il tutto esaurito. 

E a contorno una serie di eventi che hanno arricchito ancor di più la proposta culturale e dare risalto al santuario della Madonna delle Grazie: gli spettacoli della Compagnia delle chiavi, la presentazione del libro ‘Una storia ardesiana’, le opere dei Madonnari, le visite guidate al santuario e a Bani e l’aperitivo in musica a conclusione dei tre giorni.

Ardesio entra nel mondo del cinema e lo fa dalla porta principale – ha dichiarato con orgoglio Simone Bonetti, presidente di Vivi Ardesio, inaugurando la manifestazione – Siamo entusiasti e commossi della partecipazione, anche oltre le aspettative. Ardesio fa un grande salto di qualità nella promozione del nostro Santuario e delle devozioni popolari attraverso il cinema”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDì 11 SETTEMBRE