ARDESIO – Per la prima volta borse di studio anche agli universitari. E a scuola arriva il “BiblioLab”

300 mila euro. A tanto ammonta la cifra che l’amministrazione comunale di Ardesio investe quest’anno per il piano di diritto allo studio. Pioggia di fondi per finanziare tante iniziative legate alle scuole, con qualche novità fresca fresca di quest’anno. “Una parte ingente è rappresentata dalla spesa per il trasporto scolastico, che è alta vista l’articolazione del nostro territorio in frazioni – spiega l’assessore all’istruzione Bonaventura RiccardiC’è poi l’assistenza agli alunni con difficoltà fisiche e di apprendimento, l’acquisto dei libri di testo, il contributo alla scuola materna parrocchiale Bari-Maninetti e alla scuola materna statale di Valcanale portatori di handicap, per le attività integrative proposte dalla scuola e per le borse di studio assegnate agli studenti meritevoli”.

Quest’anno, oltre ai premi per gli studenti di terza media e quinta superiore, l’amministrazione guidata da Yvan Caccia ha voluto pensare anche agli universitari, istituendo 4 borse di studio da 350 euro l’una per studenti che risiedono da almeno un anno ad Ardesio…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 NOVEMBRE