ARDESIO – Al via Sacrae scenae: Ardesio al centro del racconto delle tradizioni religiose locali e internazionali

Ad Ardesio si alza il sipario sul primo festival cinematografico italiano dedicato alla devozione popolare. Un lavoro durato mesi, capitanato da Vivi Ardesio ma con la collaborazione anche di Pro loco, Comune e parrocchia (insieme a numerosi altri enti), per la prima edizione di un evento che guarda già al futuro con obiettivi ambiziosi. Dal 28 al 30 agosto Sacrae Scenae porta ad Ardesio 22 produzioni cinematografiche in concorso (selezionate tra le 60 candidature) ma anche tanti eventi collaterali, dai madonnari alle visite guidate ai concerti.

Quando Fabrizio Zucchelli, ideatore del festival ed ex presidente di Vivi Ardesio, ha proposto al gruppo un festival sul cinema religioso, siamo rimasti folgorati e da quel giorno tutto lo staff ha messo in campo le forze per raggiungere questo obiettivo – racconta Simone Bonetti, presidente di Vivi Ardesio -. Ringrazio con il cuore tutti gli enti, le istituzioni e gli sponsor che hanno creduto in questo festival e ne permettono la realizzazione: tutti gli eventi, infatti, sono ad ingresso gratuito, li regaliamo alla comunità e a chi vorrà venire. Il festival è solo il primo passo, da qui partiamo con l’obiettivo di realizzare una cineteca e un centro studi dedicati alla religiosità popolare, in collaborazione con l’Università di Bergamo…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 28 AGOSTO