ARDESIO – 750 mila euro a disposizione per opere nel 2021. Dallo Stato 590 mila euro per il dissesto ai Ronchi. E arrivano i gratta e sosta a Valcanale

Chi si sa muovere, sa trovare i canali giusti, presentare progetti per tempo, partecipare ai Bandi, poi porta a casa i soldi. Il sindaco Yvan Caccia è una macchina da guerra nell’ottenere fondi dai vari enti: “I soldi ci sono sempre stati e ci saranno sempre, bisogna essere sempre pronti con i progetti. Adesso andremo ad approvare il conto consuntivo del 2020 che avrà un ottimo avanzo di amministrazione. Il 50% (circa 750 mila euro) lo potremo utilizzare per investimenti già nel 2021. Ma dovremo fare anche una prima variazione di bilancio di previsione 2021 perché ci sono arrivati dallo Stato, a fondo perduto, 590 mila euro per intervento sul dissesto idrogeologico ai Ronchi Alti. Siamo anche in attesa di risposte su domande che abbiamo inoltrato al Gal, alla Regione e ancora allo Stato. Intanto stiamo attuando la progettazione per un intervento già finanziato per 200 mila euro dalla Regione per il tetto del municipio e per il costo di questa progettazione abbiamo ottenuto 35 mila euro dallo Stato, sempre a fondo perduto”.

E Yvan Caccia ha un’altra idea. “Non abbiamo potuto partecipare a un Bando regionale perché non avremmo avuto punteggio sufficiente e questo perché i fondi sono destinati prioritariamente ai Comuni che hanno avuto un riconoscimento ambientale come ‘la bandiera arancione’ da parte del Touring Club Italiano…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 APRILE