ALZANO – Un anziano, i vaccini e la paura delle siringhe: “Non posso più accendere la televisione”

Età: sto vivendo il quinto anno degli ottanta”. Si conclude così, con questo simpatico modo di dire la sua età, la lettera di un anziano cittadino di Alzano Lombardo indirizzata ad Araberara. Giovanni Merelli, l’ottantacinquenne che ci ha scritto, esordisce con un piccolo sfogo: “Non posso più accendere la televisione!”.

Cosa gli impedisce di accenderla? “Da mesi – scrive il pensionato alzanese – a forza di vedere su tutti i canali televisivi gli aghi delle siringhe che entrano nelle carni, mi si sono stravolti lo stomaco, il fegato, la milza e l’intestino! In vita mia non mi sono mai drogato per il terrore delle siringhe! Che si vaccinino tutti, nessuno lo impedisce, ma per pubblicizzare le vaccinazioni ci vuole intelligenza, sensibilità e riservatezza..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 2 APRILE