ALZANO LOMBARDO Il Patto per la sicurezza degli studenti, tante luci e un’ombra: il parcheggio selvaggio dei genitori

Bertocchi: “Diano il buon esempio.Si rispettino le regole e non si parcheggi sui marciapiedi o in divieto di sosta, come fa qualcuno di loro

 

Quello che è stato sottoscritto dal Comune di Alzano Lombardo, dall’Istituto “Amaldi”, dall’Agenzia del trasporto pubblico locale e dalle famiglie degli studenti, viene definito dal sindaco Camillo Bertocchiun ottimo lavoro di squadra, basato sulla condivisione di azioni concrete, educazione e formazione, monitoraggio continuo di azioni e metodo, messa a sistema del metodo”.
Il Patto per la sicurezza “Amaldi” ha lo scopo di rendere più sicuri l’ingresso e l’uscita degli studenti  che frequentano l’istituto scolastico alzanese. Tante sono le luci, cioè gli aspetti positivi, di questo accordo, ma non manca un’ombra, che non riguarda il Patto in sé, ma certi comportamenti.

Dopo la sottoscrizione del Patto per la sicurezza, infatti, c’è chi ha fatto notare che diversi genitori e nonni, quando vanno a portare o a ritirare i loro ragazzi da scuola, parcheggiano un po’ ovunque, bloccando addirittura gli ingressi di case private.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 25 GENNAIO