ALZANO LOMBARDO – Fondazione ‘Giusi Pesenti Calvi’, Mariangela Carlessi è la Presidente

Dall’assessorato alla Cultura e all’Istruzione, da lei guidati in questi anni di Amministrazione Bertocchi, Mariangela Carlessi ha fatto un balzo al vertice della fondazione chiamata a gestire il ricchissimo patrimonio che l’imprenditore Giusi Pesenti Calvi ha lasciato in eredità al Comune di Alzano Lombardo.

Carlessi è stata infatti scelta come Presidente della Fondazione ‘Giusi Pesenti Calvi’, un incarico impegnativo e al tempo stesso coinvolgente, una sfida per il nuovo Consiglio di Amministrazione, composto anche da Fabrizio Bonomi e Sergio Valetti.

Il Comitato di Nomina composto da Sindaco, Vescovo, Rettore dell’Università, Presidente del Collegio notarile di Bergamo e Presidente di Confindustria Bergamo ha infatti concluso i lavori per la nomina dei membri del Cda della Fondazione.

L’Amministrazione guidata da Camillo Bertocchi ha così commentato sui social la nomina del Cda: “Dopo l’enorme lavoro svolto è grande la soddisfazione e l’orgoglio di aver dato vita ad una Fondazione che porta il nome del dott. Giusi Pesenti Calvi, un istituto che siamo certi sarà in grado di onorare il grande gesto di generosità compiuto dal benefattore e di eseguire nel migliore dei modi le sue volontà, con tutte le positive ricadute che le stesse potranno avere sul futuro della comunità alzanese. Buon lavoro al Consiglio di Amministrazione per il gravoso e prestigioso lavoro che lo attende”.

Il primo cittadino ha voluto pubblicamente elogiare la sua stretta collaboratrice: “Grazie Mariangela. Orgoglioso dei miei compagni di viaggio e onorato di essere al loro fianco in questo importante impegno, che è una vera e propria missione di vita. Ho atteso la nomina del Cda della Fondazione Pesenti per ringraziare Mariangela Carlessi per quanto ha fatto in questi cinque anni di assessore. Mariangela è un concentrato di serietà, affidabilità, professionalità, ironia,.. che ha dato ad Alzano una nuova marcia ed una nuova visione all’ambito culturale, fatto di qualità, confronto, identità. Sono certo che saprà assumere il nuovo prestigioso incarico di Presidente della Fondazione Pesenti con la stessa dedizione ed efficacia. Buon lavoro, sempre per la nostra amata Alzano!”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 APRILE