ALZANO – Aperto il fascicolo per la mancata istituzione della ‘zona rossa’. Interrogatori al via il 20 febbraio, molti tremano

E’ stato finalmente aperto il fascicolo sulla mancata zona rossa ad Alzano, e nei giorni scorsi sono cominciate le convocazioni in Procura a Bergamo. Si tratta di capire se esisteva un piano anti pandemia, se era stato attivato tempo addietro e se il 5 gennaio, data in cui l’Oms ha avvisato di metterlo in atto, se era stato fatto o no? Il numero due dell’Oms Ranieri Guerra sostiene in una dichiarazione resa all’Agi che gli autori del Rapporto sulla gestione della pandemia in Italia, al centro anche degli accertamenti della Procura di Bergamo, gli dissero “esplicitamente di non informare il Ministero della Salute” della pubblicazione del dossier. “Non ho mai avuto la facoltà di prendere iniziative sul Rapporto – ha spiegato Guerra nei giorni scorsi – in questo caso mi è stato esplicitamente detto di non informare il Ministro da parte degli autori del Rapporto”. Tra questi figura il funzionario di Venezia Francesco Zambon che, durante la trasmissione ‘Non è l’Arena’, ha affermato che Guerra “mi chiedeva di falsificare qualcosa in un periodo in cui lui era stato direttore della prevenzione al Ministero”…

SUL  NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 GENNAIO