ALTO SEBINO IL CASO ‘Sofia non tace’, una ragazza disabile e quei parcheggi occupati: dalla Ferrari a Sarnico all’auto davanti al Comune di Solto ma anche Lovere, Endine, Costa Volpino…

Sofia non tace’ e non ha intenzione di farlo, anche se la voce non ce l’ha, ma per lei parla qualcun altro. Sofia non si ferma, anche se le gambe non funzionano ma per lei cammina qualcun altro. ‘Sofia non Tace’ dove Sofia è una ragazza gravemente disabile di Pisogne che non può parlare o urlare per rivendicare i propri diritti, e allora per lei è il nonno Vincenzo Cassis a parlare, per lei e per tutti i disabili dell’alto Sebino e della valle Camonica.

Così Vincenzo da gennaio ha creato un gruppo su Facebook nel quale vengono raccolti tutte le violazioni al codice della strada per chi occupa i posti riservati ai disabili ma non solo. E ce n’è per tutti, a Sarnico una Ferrari parcheggiata in Piazza Umberto I. A Solto Collina un auto davanti al Comune, naturalmente nel parcheggio disabili, ma anche a Lovere e a Endine nella zona Pertegalli e a Costa Volpino addirittura due casi all’Eurospin dove il parcheggio era quasi tutto vuoto ma le auto erano negli spazi riservati ai disabili. Addirittura il 30 dicembre il dirigente scolastico di Costa Volpino aveva mandato un avviso ai genitori di non occupare i posti dei disabili perché ormai era diventata una prassi.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 9 FEBBRAIO