ALBINO – Valerio: il Museo, il Maglio, la sua Comenduno…

Chiesa piena e grande commozione martedì 12 gennaio a Comenduno di Albino per l’ultimo saluto a Valerio Calvi, 70 anni, mancato dopo una dolorosa malattia. Persona stimata e benvoluta da tutti,  da due anni era stato nominato presidente dell’associazione del locale Museo Etnografico della Torre, della quale però faceva parte da decenni come consigliere e cassiere. “A lui stava particolarmente a cuore il Maglio, ereditato dal padre, e nel quale da giovane aveva lavorato lui stesso – ricorda Enrico Belotti, che lo aveva preceduto per 30 anni nella carica di presidente – per un po’ aveva portato avanti l’attività di famiglia ma  in seguito ai cambiamenti tecnologici, e soprattutto, all’alluvione disastrosa del 1972, l’aveva chiusa, per occuparsi nel settore  del trasporto merci e della logistica. Una volta in pensione però aveva ripreso ad interessarsi assiduamente dell’antica struttura, restaurandone sia l’interno che il porticato che il giardinetto antistante e riportando alla luce vecchi attrezzi e registri; e con molta passione e competenza guidava i visitatori che a gruppi arrivavano a Comenduno per  le visite turistico-cultura…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 GENNAIO