ALBINO – Rinaldi: “Comunque vada, sarà un successo!” Terzi: “Pazienza e moderazione. Difetto? Una certa pedanteria”

1) La prima cosa che fa se viene eletto.

Come prima cosa, anche in vista dell’estate, per favorire la fruizione del territorio albinese da parte dei suoi cittadini, sistemerei i parchi, in particolare i giochi, gli accessi e i bagni.

 

2) Sindaco a tempo pieno o part-time? Indennità piena o ridotta?

Vorrei essere Sindaca a tempo pieno e indennità ridotta.

 

3) Un motivo per cui dovrebbero votarla.

Uno tra i tanti motivi è la squadra che mi sostiene. I componenti delle due liste “Per Albino progetto civico” e “Ambiente e beni comuni” sono in completo accordo: c’è molta coesione ed entusiasmo, qualità non facili da trovare. Abbiamo sia molti giovani competenti, impegnati e con tanta voglia di fare, sia persone con una grande esperienza. Sono davvero onorata di essere scesa in campo insieme a loro.

TERZI

1) La prima cosa che fa se viene eletto.

Dopo aver ringraziato pubblicamente i miei concittadini per avermi rinnovato la propria fiducia, essendo Sindaco uscente continuerei a fare quello che ho sempre fatto. Ovvero mi recherei subito in Municipio riprendendo laddove sono arrivato e lavorando in continuità con quanto fatto nel precedente quinquennio.

 

2) Sindaco a tempo pieno o part-time? Indennità piena o ridotta?

Sindaco a tempo pieno, sette giorni su sette, come ho fatto anche nel mio primo mandato. Nel quinquennio che ci lasciamo alle spalle, io, gli Assessori e il Presidente del Consiglio, ci siamo ridotti l’indennità del 30%; il sottoscritto ha così rinunciato a 42.000 euro e l’intera Giunta con il Presidente del Consiglio complessivamente hanno rinunciato a 126.000 euro, dirottando queste risorse a sostegno delle scuole materne paritarie presenti ad Albino. Per l’eventuale prossimo mandato faremo le nostre valutazioni sulla base delle disponibilità di bilancio.

 

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 MAGGIO