ALBINO Monastero della Ripa, Davide Zanga torna alla carica “Scaduta a marzo la convenzione triennale e i lavori non sono ultimati. E gli oneri regalati dagli Arancioni?”

124

 

Un regalo. Così era stata definita dalle forze del centrodestra albinese la decisione della giunta Carrara di abbuonare alla cooperativa “La Fenice” il pagamento degli oneri di urbanizzazione per i lavori di ristrutturazione di una parte dell’antico e splendido monastero della Ripa, a Desenzano. Non si trattava di bruscolini, ma di una cifra superiore ai 250.000 euro che la cooperativa avrebbe dovuto versare se l’Amministrazione di centrosinistra non avesse preso quella decisione, una delle più contestate del quinquennio arancione.

I gruppi di minoranza (che adesso governano Albino) avevano tuonato contro questo “regalo” fatto ad una cooperativa vicina all’allora maggioranza rosso-arancione.

E tra quelli che più avevano ruggito contro quella decisione c’era Davide Zanga, leader del gruppo albinese di Forza Italia, consigliere con delega alle Attività Produttive. Zanga è uno dei capisaldi della maggioranza che sostiene il sindaco Fabio Terzi, anche lui critico con il “regalo” fatto a suo tempo alla cooperativa.

Ebbene, Zanga ha aperto un altro fronte contro “La Fenice”.

Il problema – spiega il vulcanico Zanga – è che la… SU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 50

pubblicità