ALBINO I Servizi Sociali secondo Daniele Esposito “Sì all’aiuto, no all’assistenzialismo. Sono 160 le famiglie assistite, di cui 81 senza reddito”

Tra i volti della nuova Albino, quella che ha defenestrato la vecchia maggioranza degli “Arancioni”, un posto di primo piano è riservato al vicesindaco Daniele Esposito, esponente della Lega Nord albinese e numero due della giunta guidata dal sindaco Fabio Terzi.

Esposito regge uno degli assessorati più importanti e, probabilmente, il più delicato, quello che si trova a più stretto contatto con i cittadini, con le loro povertà e le loro fragilità.

Il giovane leghista è infatti assessore ai Servizi Sociali.

E’ da ormai 10 mesi che mi occupo dell’assessorato ai Servizi Sociali – dichiara Esposito – e, rispetto ad allora, la situazione sociale è rimasta invariata. Del resto, la crisi è ancora presente sul nostro territorio, ci sono molte persone senza lavoro e alcune situazioni drammatiche”.

L’idea del giovane assessore sui Servizi Sociali può essere riassunta con l’espressione “sì agli aiuti, no all’assistenzialismo”.

Ho cercato in questi mesi di far passare un’idea: il nostro intento non è di…SU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 50