ALBINO Davide Zanga, “l’impaziente”: “Dare segnali di svolta ai cittadini, entro fine marzo bisogna ridurre gli oneri di urbanizzazione, altrimenti…”


Impazienza, voglia di fare e fretta di ottenere risultati. Questo è Davide Zanga, giovane leader della Forza Italia albinese e consigliere con delega alle Attività Produttive. Acerrimo nemico degli Arancioni, fustigatore dell’amministrazione Carrara e solido alleato del sindaco Fabio Terzi, Zanga è uno abituato a dire pane al pane; le cose le dice in faccia, si tratti di avversari politici o di alleati.

Uno degli argomenti che gli stanno più a cuore è quello degli oneri di urbanizzazione.

Subito dopo il ribaltone dello scorso giugno, Zanga ha infatti sottolineato l’importanza di dare segnali chiari agli abitanti di Albino, segnando un confine netto con la precedente esperienza degli Arancioni. E, appunto, il calo degli oneri di urbanizzazione doveva essere, nelle intenzioni di Zanga, uno dei segnali più forti.

Certo! E’ da tanto tempo che dico al sindaco e al resto della maggioranza che bisogna affrontare seriamente questo tema. E’ da un bel po’ che sto spingendo – sottolinea Zanga – sulla riduzione degli oneri di urbanizzazione e può darsi che questo possa rappresentare un motivo di discordia nella maggioranza”. Perché? Gli altri non sono d’accordo? “Nella giunta tutti sono della mia idea, sono d’accordo con me, ma

SU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 49