ALBINO – CONSIGLIO COMUNALE – Nuovo scontro Zanga-Rinaldi. “Impari a leggere” “Offese pesanti”

Fuoco e fiamme in consiglio comunale. E non poteva che essere così. La questione dibattuta è sempre quella: la tassa rifiuti e i presunti errori nel suo calcolo. I protagonisti sono sempre quelli: da una parte l’assessore al bilancio Davide Zanga, dall’altra il capogruppo di minoranza Simonetta Rinaldi. Dopo settimane di attacchi e contrattacchi sui social network e sulla stampa, lo scontro è andato in scena anche nella seduta del consiglio dello scorso 1° ottobre. Dopo il ricordo del compianto Egidio D’Onofrio (a lungo dipendente comunale, prima che consigliere di minoranza, surrogato ora da Andrea Piazzalunga), nello spazio delle comunicazioni ha preso subito la parola Zanga, che si è lanciato in una lunga accusa contro Rinaldi, durata 18 minuti. Nella replica anche la consigliera di minoranza ha citato la sentenza del TAR (la numero 329, dell’8 aprile 2021) a cui già aveva fatto riferimento Zanga. E quest’ultimo ha perso la pazienza e ha lasciato l’aula mentre diceva all’avversaria “Impari a leggere” (è rientrato alla fine dell’intervento).

Non è che ho perso la pazienza, ma non avevo più voglia di ascoltare delle fregnacce – commenta l’assessore –. La Rinaldi ha il vizio di prendere una notizia vera, contornarla di frasi fantasiose ed episodi parzialmente veri, dà un contorno tutto suo di scandalo e lo pubblica…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 OTTOBRE