ALBINO – BASSA VALLE SERIANA Parte da Albino l’offensiva contro il gioco d’azzardo. “Nuova forma di dipendenza che va affrontata o le cose peggioreranno. Ci sono 38.777 giocatori d’azzardo nella Bassa Valle”

Si tratta del primo passo, ma seguiranno altre iniziative non solo per reprimere, ma anche per sensibilizzare l’opinione pubblica sul gioco d’azzardo”.

E’ stato il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali di Albino Daniele Esposito a lanciare l’idea, che è poi stata accolta dai rappresentanti di tutti i 18 Comuni dell’Ambito Territoriale della Media e Bassa Valle Seriana, cioè: Albino, Alzano Lombardo, Aviatico, Casnigo, Cazzano Sant’Andrea, Cene, Colzate, Fiorano al Serio, Gandino, Gazzaniga, Leffe, Nembro, Peia, Pradalunga, Ranica, Selvino, Vertova e Villa di Serio.

Quella del gioco d’azzardo è ormai una nuova forma di dipendenza che colpisce molte persone anche nei nostri paesi. Se il fenomeno non viene contrastato – spiega Esposito – le cose continueranno a peggiorare”.

L’ASL di Bergamo ha stimato la presenza sul territorio provinciale di benSU ARABERARA IN EDICOLA A PAG. 50