ALBANO SANT’ALESSANDRO – Inaugurato il Parco Urbano dedicato a Falcone e agli altri martiri di Capaci

L’allegria portata dai tantissimi bambini presenti accompagnata dal suono triste e austero del “Silenzio”, la festa e il ricordo di una tragedia. Questi sono stati gli ingredienti della grande manifestazione che si è svolta sabato 21 settembre ad Albano Sant’Alessandro in occasione della inaugurazione del Parco Urbano “Identity Place”, parte integrante della piazza restaurata.

Il Parco è stato intitolato a Giovanni Falcone, il magistrato eroe ucciso dalla Mafia il 23 maggio 1992 a Capaci, a sua moglie Francesca Morvillo e ai tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, tutti morti nello stesso attentato.

Erano presenti, tra gli altri, oltre al Sindaco Maurizio Donisi, che ha fatto gli onori di casa, il Prefetto di Bergamo Elisabetta Margiacchi, il Questore Maurizio Auriemma, il Procuratore Aggiunto della Procura di Bergamo Maria Cristina Rota, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Colonnello Paolo Storoni, il Colonnello Paolo Tagliaferri della Guardia di Finanza e Tina Montinaro, moglie di uno dei tre agenti della scorta, promotrice dell’Associazione Vittime di Mafia. Il Picchetto della Polizia di Stato ha reso onore ai caduti di Capaci. Hanno partecipato anche gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Albano Sant’Alessandro…

SUL NUNMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 27 SETTEMBRE