ALBANO SANT’ALESSANDRO – Covid, gli aiuti del Comune a commercianti e aziende in difficoltà. Contributo economico a chi amplia un negozio o ne riapre uno chiuso da almeno sei mesi

L’emergenza legata all’epidemia di Covid sembra interminabile, con continui passaggi dalla zona gialla a quella arancione e alla temuta zona rossa. L’incertezza sul futuro e le limitazioni imposte dalla normativa anti-contagio stanno mettendo in ginocchio molte attività economiche e commerciali. E così, i Comuni scendono in campo per ‘salvare il salvabile’, con una serie di misure economiche legate alla distribuzione dei fondi Covid.

Anche l’Amministrazione comunale di Albano Sant’Alessandro è intervenuta con alcune forme di sostegno. Una di queste riguarda i commercianti; si tratta di un contributo che va a favorire l’ampliamento di esercizi commerciali esistenti e/o la riapertura di esercizi chiusi da almeno sei mesi sul territorio comunale. Nell’ipotesi di ampliamento di esercizi già esistenti, attraverso riattivazione di ingressi o vetrine su strada pubblica, il contributo è concesso per la sola parte relativa all’ampliamento medesimo. In caso di riapertura di un esercizio chiuso, la domanda di contributo può essere presentata solo da imprese che hanno riattivato l’esercizio da almeno sei mesi...

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 GENNAIO