ALBANO SANT’ALESSANDRO – Alla fine il sindaco restituisce i soldi della piazza

Alla fine il Comune di Albano Sant’Alessandro rimborsa l’Immobiliare Residenza De Roveri, la questione riguarda proprio la piazza Caduti per la patria attorno alla quale c’è da tempo un confronto tra Società e Comune. Tutto sta nel fatto che l’Immobiliare aveva acquisito il diritto di realizzare nel sottosuolo dei box salvo poi vedersi realizzare la piazza dal Comune e perdere di fatto la possibilità di utilizzare il sottosuolo. Della questione ce ne eravamo occupati poco tempo fa con l’amministrazione comunale che riepilogava nella delibera la questione: “Per la prima aggiudicazione l’immobiliare Residenza De Roveri aveva versato tutta la somma offerta in sede di asta pubblica e cioè la somma complessiva di euro 62.000,00 ma, non avendo mai effettuato i frazionamenti q suo carico, non ha mai avuto la possibilità di formalizzare l’atto notarile di acquisto ne del diritto di proprietà, ne del diritto di superficie a edificare nel sottosuolo.

Per la seconda aggiudicazione l’immobiliare Residenza De Roveri non ha mai versato il corrispettivo dichiarato in sede di gara, non perfezionando mai l’aggiudicazione”.

In edicola su Araberara dal 30 agosto