ALBANO S. ALESSANDRO – La Residenza Primavera e la denuncia della CISL: “12.000 euro per 15 giorni di degenza”

Si è discusso molto in questi mesi delle case di riposo e delle residenze per anziani, sia per il grande numero di morti durante l’epidemia di Covid-19, sia per l’aumento delle rette a carico di ospiti e familiari. Anzi, in alcuni casi i prezzi applicati sono degni, come sottolineato dalla CISL Bergamo e da Adiconsum, di “alberghi a 7 stelle”.

Lo sguardo del sindacato e dell’associazione a tutela dei consumatori si è posato, in particolare, sulla Residenza Primavera di Albano Sant’Alessandro.

In attesa di una specifica verifica legale sulla bontà delle Vostre decisioni, onde evitare ulteriori disagi alle famiglie e problemi organizzativi alle strutture riceventi, Vi invitiamo a rimuovere gli elementi ostativi sopra riferiti, che causano costi e difficoltà a degenti e famiglie garantendo tempi certi per la definizione della procedura… SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 AGOSTO