ALBANO S. ALESSANDRO – ELEZIONI – Il post Donisi e i quattro dell’Ave Maria Epis, Morosini, Barcella e Zanga si contendono la guida del Comune

Alla fine, a contendersi lo scranno di primo cittadino di Albano Sant’Alessandro saranno quattro candidati, proprio come era accaduto cinque anni fa. A uno di loro spetterà gestire la fase del post Donisi. Quattro come le stagioni, come i cavalieri dell’Apocalisse, oppure, andando a spaziare nell’universo cinematografico, come i ‘quattro dell’Ave Maria’.

L’ex gruppo di maggioranza ‘Progetto Albano’, che adesso si chiama ‘Albano 2,0’ e che sosteneva l’ex sindaco Maurizio Donisi, ha scelto come suo candidato l’ex assessore all’Edilizia e ai Lavori Pubblici Francesco Epis, 44 anni. “Prima di questa esperienza ero anche stato vicesindaco e assessore all’Istruzione con l’ex sindaco Dario Odelli. La nostra è una lista formata sia da persone con esperienza amministrativa (due ex assessori e alcuni ex consiglieri comunali), sia da persone che si affacciano per la prima volta al mondo amministrativo. Tutti siamo uniti dal desiderio di continuare l’esperienza amministrativa di questi anni. Abbiamo portato a termine tutte le opere programmate e abbiamo sempre dato la nostra disponibilità a collaborare con tutti, coinvolgendo le minoranze nelle commissioni e in Consiglio comunale. Siamo tutta gente di Albano che vuole continuare a fare del bene al paese”.

Gianmario Zanga, 59 anni, che negli ultimi anni ha guidato il gruppo di minoranza ‘La tua Albano’, si ricandida sotto le insegne di ‘Riparti Albano’. “Mi sono ricandidato per mettere a disposizione, in un momento particolarmente critico, la mia esperienza di ex sindaco e consigliere comunale. Il Comune di Albano non attrae più, i negozi in centro chiudono, le giovani coppie cercano casa altrove. Dobbiamo invertire la rotta, Albano deve tornare ad essere un punto di riferimento e non un paese agonizzante…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 SETTEMBRE