9 vs 9, le liste si fermano qui. Donatella Pasinelli caput mundi dei due gruppi: “Sta con noi” “no, con noi”

SOLTO COLLINA

9 vs 9, le liste si fermano qui. Donatella Pasinelli caput mundi dei due gruppi: “Sta con noi” “no, con noi”

Nove contro nove. Alla fine nessuna delle due liste completa il tassello mancante, ma ai fini della candidatura cambia poco, al posto di correre in dieci più il candidato sindaco si correrà in nove più il candidato sindaco. Curioso il fatto che tutte e due le liste sostenevano che l’altra non riusciva ad avere i nomi sufficienti ma alla fine partono pari. Intanto il giorno di Pasqua incontro chiarificatore tra il sindaco Maurizio Estie l’assessore Donatella Pasinelliche non sarà più della partita e che tutte e due le liste sostengono di essere appoggiate da lei. “Si sono incontrati – commenta il vicesindaco Tino Consolisi sono chiariti, so che molti vanno in giro a dire che sono io che ho avuto problemi con la Pasinelli, personalmente non ho niente con lei, se ci sono state tensioni amministrative sono dovute al fatto di una normale dialettica tra persone, nelle amministrazioni ci sono ovunque confronti. Noi abbiamo lavorato con la Pasinelli per quasi cinque anni e non mi risulta che si sia dimessa, è ancora a tutti gli effetti assessore, per il resto ognuno è libero di appoggiare chi vuole ma per come la conosco non ho dubbi”. Da parte loro il gruppo Progetto Giovani va avanti per la propria strada. Giovedì 20 aprile c’è stato un incontro formativo per over 50 e intanto se ne sta preparando uno sul bullismo: “E poi a maggio faremo i due incontri classici su programma e candidati– spiega Andrea Pedemontiuno a Solto e uno a Esmate. La campagna elettorale sta proseguendo in modo tranquillo e stiamo lavorando bene, siamo fiduciosi”.