Facebook, lettere via mail personalizzate e consegnate agli ospiti, e tutto quanto serve per infilarsi e tenersi in contatto col mondo. Che ormai è così per qualsiasi ragazzo, ma qui non siamo in un bar o in un liceo ma in una… Casa di Riposo. A Lovere i social network e il filo diretto col mondo sbarcano nelle stanze e nei cuori di arzilli anziani che entrano nel mondo virtuale, con un vantaggio in più rispetto a chi sta fuori, i ragazzi possono vedersi tranquillamente al bar o in altri posti, mentre per loro, con difficoltà a muoversi e alcuni sulla sedia a rotelle comunicare è una manna….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 11 SETTEMBRE