Se da un lato il progetto “Free Skypass” saprà dare un valore aggiunto allo sport e alle nostre montagne, d’altra parte ha saputo scatenare fin da subito non poche polemiche. L’Unione dei Comuni della Presolana ha aderito all’iniziativa promossa dal Consorzio BIM di Valle Camonica con il sostegno di Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi e del BIM dell’Oglio, che prevede l’istituzione di uno skipass nominale e gratuito per i ragazzi nati dal 1° gennaio 2002 al 31 dicembre 2011, utilizzabile dall’8 gennaio fino al termine della stagione.

Lo skipass consentirà ai ragazzi di sciare nei comprensori di Aprica, Borno, Colere, Montecampione, Ponte di Legno – Tonale, Val Palot e Presolana – Monte Pora, condividendo così l’iniziativa già ben avviata nei comuni della Valle Camonica. “Questa per noi è una novità assoluta, non siamo partiti ad inizio stagione perché mancavano le condizioni, in questi mesi otterremo dei benefici parziali ma è un buon avvio per il prossimo anno. Ringraziamo i camuni per la promozione dello sport e per averci consentito di aderire a questa iniziativa e le società esercenti degli impianti di risalita dei comprensori sciistici coinvolti, che hanno profuso un notevole sforzo economico per aderire a questo progetto”, ha spiegato il primo cittadino di Rovetta Stefano Savoldelli….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 12 GENNAIO