(Ma. Alb.) Tre auto bruciate e una casa esplosa in aria, è proprio il caso di dire un fine anno con il botto tra Gorlago e Carobbio degli Angeli dove dal 28 al 31 ci sono stati due episodi quanto meno sospetti che hanno fatto tornare alla mente la guerra in atto tra le due famiglie di rom della zona, gli Horvat e i Nicolini.

Il primo episodio giovedì 28 dove tre auto e un furgone sono andate distrutte probabilmente per un rogo di origine dolosa. Qui, in via verdi a Carobbio, da tempo i residenti segnalano una situazione di degrado e incuria da parte degli stranieri residenti della zona.

Su araberara in edicola dal 12 gennaio 2018