“Sono nata a Lovere e lì ho abitato fino al mio primo anno di Università, quando mi sono trasferita a Pavia, dove tuttora lavoro e abito. Ma la residenza ufficiale ce l’ho ancora a Lovere, non mi decido mai a spostarla, mi sembrerebbe di tagliare del tutto il legame delle mie radici… E poi non mi piace l’idea di essere considerata “una di pianura” a tutti gli effetti…”.

Vera Poiatti, 32 anni, avvocato con una grande passione per lo sport, ha praticato il canottaggio fin da quando era piccola, sia a Lovere che in giro per il mondo, vincendo due titoli nazionali, partecipando ai Campionati del mondo del 2003 e del 2004 ed a numerose altre gare di Coppa del Mondo.

La partenza da Lovere per l’Università di Pavia segna anche l’inizio di un periodo senza sport: “La priorità erano diventate lo studio e gli affetti, mio marito e gli amici, ma sentivo di avere qualcosa in sospeso, come qualcosa di incompiuto che mi pesava e mi rendeva inquieta, mi mancava la fatica fisica, probabilmente, la possibilità di continuare a sfidare me stessa….”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 12 GENNAIO