Incominciamo con le buone notizie: l’apposita Commissione presso il Demanio ha dato il “via libera” al Comune per l’acquisto dell’area Ex Berta, composta dal grande piazzale scoperto, dalla palazzina degli ex uffici e dall’area porticata sul retro della stessa.

Se si aggiunge a questo comparto la superficie del “laghetto del Follo” si tratta di un’area di complessivi 4.500 metri quadri circa, che verranno ceduti dall’attuale proprietà, cioè la Banca Bpm, per un costo complessivo di 330 mila Euro. La somma di 350 mila Euro, stimati sufficienti anche per le spese di acquisto, è già stata stanziata in Bilancio ed è stata così ottenuta: 185 mila con risorse interne, 165 mila finanziati dalla Regione (a fondo perduto all’interno dell’accordo con i 16 Comuni rivieraschi per il lancio turistico del lago). L’Amministrazione sta programmando l’utilizzo più idoneo dell’edificio e dell’area scoperta, che verrà quasi certamente destinata a parcheggio pubblico…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 12 GENNAIO