Per la comunità di Torre Boldone cominciano venerdì 3 novembre i “Giorni di San Martino” dedicati al patrono; si tratta di una decina di giorni particolarmente intensi, con celebrazioni liturgiche e manifestazioni più mondane, iniziative culturali e sociali e tanto divertimento.

Il patrono di Torre Boldone è stato un campione della carità, celebre per aver diviso il mantello con un povero. Proprio in questi giorni è però stato lanciato su Facebook un piccolo allarme sul gran numero di stranieri che approfittano del grande afflusso di gente al Cimitero per “tormentare” i visitatori (soprattutto gli anziani) con pressanti e insistenti richieste di elemosina.

In questi giorni così delicati per le feste dei morti, abbiamo visto intensificare le presenze di persone che chiedono la carità nei pressi dei cimiteri. Mi permetto, umilmente, di fare delle considerazioni dettate dalla mia esperienza. In questi anni di Vot abbiamo avuto la prova, in collaborazione con le forze dell'ordine intervenute... SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 3 NOVEMBRE