Ci stiamo riprendendo il territorio”. Paolo Franco è il segretario provinciale di Forza Italia da quando Alessandro Sorte è entrato in Giunta al Pirellone e gli ha passato il bastone del testimone. Adesso viene guardato a vista dagli altri “coordinatori” provinciali, i berluscones bergamaschi hanno rialzato la testa, proprio nella terra che è considerata il feudo dei “fratelli-coltelli” della Lega.

Nei voti ha doppiato Milano, ed è tutto dire, adesso ci si prepara ai due grandi appuntamenti della primavera prossima, elezioni regionali e nazionali, con sullo sfondo anche possibili elezioni comunali a Bergamo se Giorgio Gori facesse il colpo di scalzare Maroni dallo scranno più alto della Regione. “Ma è una prospettiva remota, nei sondaggi che abbiamo Maroni è avanti di 7-8 punti. E’ stato assolto il dirigente e quindi non c’è più nemmeno la spada di Damocle di una sentenza che arrivi in campagna elettorale. Comunque avremmo già più candidature forti anche per Bergamo città”. Che sarebbero? “Sicuramente qualcuno che... SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 6 OTTOBRE