Tocca a Gianluigi Piffari, a sua moglie Antonella Albricci e alle figlie Nicole, ragioniera e Alessia studentessa, provare a far ripartire l’ostello e la pista di fondo di Casa Corti di Valbondione dopo il buio si prova quindi a riaccendere la luce su una struttura, sulla carta dalle grandi potenzialità. Unico a partecipare al bando comunale per la gestione Piffari vanta una grande esperienza nel settore , già caposervizio impianti, prima sulle piste di Lizzola e da qualche anno ai Piani di Bobbio e ora il ritorno a casa. La gestione durerà sei anni, poi... SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 6 OTTOBRE