L’appello sta circolando in rete da qualche giorno, un anno dopo la manifestazione sfociata in rissa a Lovere, la tensione rimane alta. Un appello contro le sfilate neo fasciste che da qualche anno ‘scaldano’ troppo gli animi a Lovere. Lovere caput mundi di duri episodi che hanno segnato la fine della seconda guerra mondiale, dai 13 Martiri, 13 giovani partigiani catturati dalla Tagliamento e fucilati davanti alla gente. Una stele ricorda i Tredici Martiri e nel 2012 la stele venne imbrattata e qualcuno bruciò anche la targa che ricorda Bortolo Pezzutti, diciottenne di Costa Volpino, catturato e ucciso nel lager di Bolzano. E i fascisti controbattono con Francesco Vecchi e Emilio Le Pera che a giugno del 1945, a guerra finita, vennero prelevati dall’ospedale di Lovere, dove erano ricoverati e gettati nel lago. Una tensione che… SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 19 MAGGIO

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna