Rien ne va plus, les jeux sont fait”. E’ questo che dice il croupier quando al tavolo della roulette si appresta a lanciare la pallina, avvisando i giocatori che il tempo è ormai scaduto e bisogna solo attendere l’esito del gioco. I giochi sono ormai fatti anche a Nembro, sul grande tavolo da gioco delle prossime elezioni comunali. Le liste sono depositate e, alla fine, non c’è stata nessuna sorpresa. Niente grillini, niente terzi incomodi, nessuna lista targata “Il Ponte”, che in questa tornata non comparirà sulle schede elettorali.

La lotta è tra due uomini, un po’ come nei vecchi film western, con Claudio Cancelli e Luca Morotti posti uno di fronte all’altro, pronti a sfidarsi a duello. O, tornando, alla metaforica immagine della roulette, loro due sono i giocatori che (scusate il gioco di parole) si giocano tutto. La pallina, cioè… SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 19 MAGGIO