Su due fronti diversi, fronti che si incrociano e che si scontrano, mancano pochi giorni alle elezioni e Pedemonti e Esti fanno la loro strada, il clima resta caldo: “Noi non cadiamo nelle provocazioni di Esti – spiega Andrea Pedemonti – stiamo girando le case del paese e il clima è ottimo, siamo ottimisti, il resto non ci interessa”. Intanto in paese circolano volantini, il bersaglio è Esti: “Io non faccio volantini – risponde Esti – quello che devo dire lo dico in faccia, ho sempre fatto così”. E intanto Esti risponde alla lettera che Donatella Pasinelli, ormai suo… SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 19 MAGGIO