IN PRIMO PIANO

  • Trescore – “gli alpini vogliono far fuori la banda alpina”

    Trescore – “gli alpini vogliono far fuori la banda alpina”

  • LA STORIA ELIANA: “Mi picchiava e mi chiudeva in casa. Scavalcai il cancello e cominciai a correre nelle neve. Non ho più smesso”

    LA STORIA ELIANA: “Mi picchiava e mi chiudeva in casa. Scavalcai il cancello e...

  • L’INTERVISTA Giacomo Agostini il cavaliere della favola anti-Honda “La mia prima moto. Pietro Germi mi chiese di fare un film. Valentino Rossi lo show lo fa fuori pista, io lo facevo in pista. I piloti sono i moderni cavalieri”

    L’INTERVISTA Giacomo Agostini il cavaliere della favola anti-Honda “La mia prima...

  • LA STORIA – COSTA VOLPINO “Io, bimbo con un papà malato di Aids, quelle notti in ospedale, lui devastato, io e il dolore

    LA STORIA – COSTA VOLPINO “Io, bimbo con un papà malato di Aids, quelle notti in...

Patrick Rinaldi arriva in redazione con un suo amico, un ragazzo della zona, mattina di fine novembre, fuori piove, cielo gonfio, una giornata dove ci si stropiccia l’anima dentro caffè caldi o quattro chiacchiere al bar. Ma quella dell’amico di Patrick è una storia dove non occorrono caffè per stare svegli, ci pensa il cuore a buttarti giù dal letto e a mostrarti una realtà diversa, fatta d’amore e di sofferenza, di paura e speranza. Il 1 dicembre è la giornata mondiale per la lotta all’Aids, e Patrick Rinaldi, sempre in prima fila sul fronte nuove idee nel sociale ha organizzato qualcosa che lascia il segno ma in quel segno abbiamo chiesto se poteva portarci anche una storia. Eccoli qui. “Il primo ricordo che ho dell’Aids – racconta l’amico di Patrick che chiede l’anonimato – è di quando avevo 11 anni, ero in ospedale per l’appendicite, era il mio primo intervento chirurgico, ero preoccupato, avevo paura delle punture, dei flebo, ero poco più di un bimbo, in stanza con me c’erano due ragazzi, uno di questi aveva 28 anni e si chiamava Paolo, era un ospite della Comunità di Bessimo di don Redento. Quando i miei genitori non potevano venire a trovarmi i due ragazzi mi facevano compagnia e si prendevano cura di me, era la metà degli anni ’80, e notai che Paolo veniva trattato in modo diverso, quando arrivavano i medici mettevano i guanti e usavano alcune attenzioni che non avevano con gli altri. L’alto ragazzo mi disse che Paolo aveva una malattia che si chiamava Aids. Rimasi in contatto con lui tramite un amico che poi è entrato in seminario ed è diventato prete, due anni dopo Paolo è morto”. L’Aids irrompe nella vita di R….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 1 DICEMBRE

ALDA MERINI: LE POESIE

Alda Merini
(Milano, 21 marzo 1931 - 1 novembre 2009) è stata una della maggiori poetesse italiane. Scoprite le poesie che ha realizzato per Araberara a questo link.

CARPE DIEM

Piero Bonicelli L’annuncio di carri armati ai confini, non passa lo straniero, dal Piave al Brennero, la storia alla rovescia. A me torna in mente la favola di quel bambino olandese che mettendo il dito nella fessura della diga salvava il paese dal disastro. Appunto, è solo una favola. Ho in memoria il disastro della diga del Gleno. No che non si ferma con un dito, con una diga, con un carro armato un esodo di popoli affamati, illusi, disperati tra...

leggi tutto

BENEDETTA GENTE

(p.b.) Chi è che ha scritto un trattato intitolato “L’estremismo, malattia infantile del comunismo”?. Ah, tale Lenin, non proprio un moderato, che se la prendeva con i “comunisti di sinistra” che teorizzavano il rifiuto di “qualsiasi compromesso”. Adesso che di comunismo non si parla più, resta il termine di “sinistra”. Nella storia dei decenni passati abbiamo assistito (e partecipato) alla gara a chi era più a sinistra e anche oggi per rafforzare le posizioni si usa la definizione di “sinistra-sinistra”,...

leggi tutto

BLOG di Aristea Canini

LA VIGNETTA

La vignetta

VIDEO



IN EDICOLA OGGI

  

BIG BLOG

MARIO BARBONI
 
Sito personale
Angelo Capelli52
ANGELO CAPELLI
Lombardia Popolare logo42
ELENA CARNEVALI
logo PD 40
Sito personale
PIA LOCATELLI
Sito personale
JACOPO SCANDELLA
ALESSANDRO SORTE

 

Pubblicità